Stampanti HP

Il Sito Autorità sul mondo HP

Trucco per capire quale colore non funziona sulla tua stampante

 

Ultimo articolo della serie di articoli dedicati al problema relativo alla scarsa qualità delle stampe,
se non hai seguito le precedenti serie e anche tu se tra quelli che ha la propria stampante a colori che non riesce a stampare in maniera eccellente in quanto sfasa alcuni colori,
allora ti invito a rileggere gli articoli precedenti perché abbiamo trattato quelle che possono essere le problematiche più frequenti riscontrate su alcune stampanti hp e quali possono essere le possibili soluzioni.

Qui i link a i articoli:
differenza-tra-i-colori-visti-a-video-e-quelli-stampati

Pulizia Testine HP

in questo articolo invece ti svelo un banalissimo trucco che però funziona o perlomeno ti da idea di dove sia il problema,
in pratica se tu stai stampando a colori ma la qualità delle stampe e differente anche se non di molto rispetto alle immagini che hai mandato in stampa ma non riesci a capire come fare per scoprire dove è il problema,
allora ti consiglio di stampare la pagina di prova della stampante,
già proprio la pagina di prova di Windows,
infatti a meno che tu non abbia impostato la stampante solo in scala di grigi,
lanciando questa stampa stamperai una normale pagina in bn ma con l’aggiunta del Logo Windows a colori,
proprio questo logo e costituito dai 3 colori fondamentali cioè il Rosso che nella stampa in quadricromia corrisponde al Magenta  il blu che corrisponde al ciano e il giallo,
il quarto colore è il verde ma naturalmente essendo il verde non un colore primario qualora venga a mancare uno degli altri 3 colori non risulterebbe nitido ma bensì con qualità sfalsata.

Può questa tecnica può sembrare semplicistica ma per quel che riguarda la stampa ad inchiostro può essere più che sufficiente,
il discorso cambia invece per quanto riguarda la stampa laser a colori,
qui le cause di una scarsa qualità dei colori possono essere differenti e per avere un’idea più o meno chiara bisogna stampare un test molto più ampio magari suddividendo il foglio in 4 aree identiche con i 4 colori: Ciano Magenta, Giallo e Nero dando uno sguardo alla qualità di questa stampa.

Naturalmente questa tecnica non può essere valida per le stampanti in esacromia o addirittura superiori,
in quanto un semplice test del genere non riesce a monitorare quello che è lo stato reale degli inchiostri,
Cosa fare quindi in questi casi?

Niente di particolare,
ma Te lo spiego nel prossimo post.

Incoming search terms:

Leave a Comment

Come Pulire gli ugelli manualmente sulla serie di Stampanti HP Officejet serie 6000

 

Nel precedente articolo abbiamo trattato una delle possibili cause per cui stampando con la tua stampante hp non riesci ad ottenere gli stessi colori delle immagini che trovi a video,
dopo una lunga serie di analisi abbiamo quasi dato per scontato che possa trattarsi o di una cartuccia terminata oppure di un problema sulla testina di stampa,
nello specifico c’è qualche ugello bloccato.

Da qualche anno infatti HP sta producendo e commercializzando una nuova serie di Stampanti sia nella linea di Stampanti HP Officejet che in quella Photosmart,
in cui le cartucce non sono più monoblocco cioè Cartucce con testina di stampa integrata,
bensì sono delle cartucce in cui la testina rimane all’interno della stampante,
il vantaggio sostanziale però rispetto ad altri prodotti concorrenti è che noi queste testine di stampa le possiamo rimuovere manualmente come da immagine sopra e possiamo procedere con la pulizia.

Ricordo bene che questa procedura va eseguita qualora si sia già tentato con la pulizia testina da computer ma questa non abbia portato a nessun miglioramento in quella che è la qualità della stampa,
per questo puoi procedere con il piano B,
cioè pulizia manuale degli Ugelli.

Per farlo devi procurarti del liquido sblocca testine

devi rimuovere il blocco porta cartuccia nel quale vengono appunto alloggiate le cartucce che generalmente sono le cartucce HP364 oppure le Cartucce HP920,
togliere naturalmente le cartucce e procedere con l’inserimento di un po’ di liquido all’interno degli ugelli come da immagine,
l’immagine mostra l’operazione con la testina inserita nella stampante ma in realtà puoi eseguirla fuori dalla stampante….


una volta inserito il liquido sarebbe opportuno attendere qualche minuto e dopo inserire nuovamente la testina nella stampante e di seguito anche le cartucce.

Per dare la possibilità al liquido di sciogliere l’incrostazione che si è venuta a creare è opportuno attendere qualche ora e dopo prima di procedere nuovamente con la stampa,
effettuare almeno un  ciclo di pulizia testina.

Di regola se hai seguito tutti questi step,
il problema dovrebbe esser risolto,
facci sapere comunque come è andata.

 

Incoming search terms:

Comments (3)

Come Pulire i Contatti delle Cartucce con testina HP

Se ti ritrovi a leggere questo articolo allora sono alte le probabilità che non venga riconosciuta una cartuccia sulla tua stampante Hp e allora ti sei messo alla ricerca di quali possano essere le eventuali cause;
qui e li magari tra una discussione ed un’altra in qualche forum hai sentito dire che potrebbero essere i contatti della cartuccia sporchi e che quindi la stampante potrebbe non riconoscere la cartuccia.

Effettivamente questa possibilità c’è,
anche se sarò sincero;
le possibilità che la cartuccia venga nuovamente riconosciuta dalla stampante una volta che inizi ad avere un messaggio di “errore cartucce” sono basse,
comunque non fasciamoci la testa definitivamente e vediamo cosa si può fare.

Quando diciamo che vanno puliti i contatti in rame intendiamo dire che vanno puliti i contatti indicati nella foto in alto e non la testina di stampa e che la parte più ravvicinata ai contatti presente sulla cartuccia ma che non c’entra assolutamente nulla per quel che riguarda il riconoscimento o meno di una cartuccia;
stesso discorso vale per quanto riguarda la pulizia dei contatti su quelle testine che sono separate dalla cartuccia;
ove possibile bisogna individuare i contatti e procedere con la pulizia.

Una buona procedura è quella di provare con dei bastoncini “coton fioc” leggermente imbevuti in acqua distillata o comunque acqua imbottigliata filtrata;
a questo punto non bisogna fare altro che passare la parte morbida di cotone sui contatti e pulirli per bene,
la stessa operazione la andiamo ad eseguire nel blocco porta cartucce dove installiamo le cartucce di stampa.

Terminata l’operazione installiamo nuovamente le cartucce nella stampante e vediamo che messaggio viene fuori;
se l’errore continua allora ti consiglio di procedere con la sostituzione delle cartucce senza troppi giri di parole.

Incoming search terms:

Leave a Comment

Multifunzioni HP Officejet serie L7480/7580!!!

Sebbene siano dei modelli di Stampanti Multifunzione commercializzate da diversi anni,
ancora è possibile acquistare da alcuni distributori la serie di
Multifunzioni Officejet serie Pro L7400/7500,
una serie di Multifunzioni che ha segnato un pò lo spartiacque tra vecchi modelli di Multifunzione HP e la nuova generazione decisamente più compatta e più bella anche da un punto di vista estetico.

Essendo questa seria Officejet arrivata al capolinea è possibile acquistarne un modello tipo Officejet L7480, L7580 o L7680 ad un prezzo molto invitante e che si aggira di poco sopra le 100 euro;
dimezzato rispetto a quello che era il prezzo iniziale di vendita di questo prodotto.

Ma quali sarebbero i vantaggi nell’acquistare una Multifunzione che sta via via uscendo fuori catalogo?
Personalmente credo che la serie di Multifunzioni Officejet HP 2011 sia migliore rispetto a questa serie che comunque come tecnologia risale a qualche anno fa,
è anche il sistema di stampa nonostante vengano utilizzate cartucce di stampa con testina separata;
nell’ultima serie HP le testine sono più pratiche e più facili anche eventualmente da pulire.

Rispetto però a quelli che sono i prezzi delle nuove Officejet che più o meno possiamo paragonare a questa serie e rispetto per esempio a Stampanti a colore di fascia bassa,
stampare con una Officejet di questa serie può essere più conveniente,
soprattutto se si utilizzano cartucce ad alta capacità XL,
che come quantità di inchiostro si avvicinano molto a quelle utilizzate nei Plotter A2 e A1 HP.

Per comprendere meglio i costi di gestione di questa serie Officejet,
dobbiamo conoscerne la serie di cartucce e di testine  utilizzabili i costi  e la durata,
e confrontarli ad esempio con una stampante laser a colori;
è quello che faremo nel prossimo articolo.

Se ti interessa conoscere modelli di stampanti che ti consentono stampe a colori con prezzi dimezzati,
allora non perderti il prossimo aggiornamento del blog.

 

Incoming search terms:

Leave a Comment

Durata e costi delle Cartucce e delle Testine HP10 e HP11!

La serie di Cartucce e Testine HP10 e HP11 è una accoppiata che troviamo sia su alcuni modelli di
Stampanti HP Business Inkjet che alcuni modellini di Plotter di fascia un po’ più bassa,
il sistema adoperato da HP su questi prodotti è un po’ obsoleto e via via viene abbandonato nonostante nell’ultima serie di Stampanti Hp si sia tornati alle cartucce senza testina,
qui la Testina è un unico blocco rimovibile e che si può eventualmente pulire.

Questa serie di cartucce lavora in simbiosi con le testine di stampa,
grazie a dei tubi che dai serbatoi portano inchiostro alle testine di stampa il tutto grazie agli impulsi che arrivano dal pc a cui la stampante è collegata;
questa tipologia di Cartucce è comunque adatta per coloro i quali hanno la necessità di stampare molto anche a colori,

la Cartuccia del nero numero HP10 è abbastanza capiente: da 69ml di inchiostro ed è in grado di superare le 2400 pagine mentre i colori HP11 sono da 28ml ciascuno con una durata che sfiora comunque le 2000 stampe per singolo colore con un prezzo che si aggira intorno a 40 euro per singola cartuccia per il prodotto originale e ha 20 euro per le cartucce compatibili.

Discorso differente per le Testine di Stampa,
anche qui abbiamo 4 differenti testine: nero, ciano, magenta e giallo per la quali è difficile stabilire la durata,
di regola queste durano anni ma quanti non saprei dirlo,
generalmente si bloccano se risultano scadute qui a parte tentare di resettarle con qualche software puoi far poco se non procedere con la sostituzione,
è importante però utilizzare inchiostri buoni altrimenti la qualità delle stampe ne risentirebbe fin da subito rovinando in maniera irrimediabile le testine stesse;
quindi se decidi di utilizzare cartucce compatibili accertati che siano di marca buona e che utilizzino inchiostri compatibili al 100% con quelli HP,
anche per le Testine il prezzo di ognuna comunque si aggira intorno alle 40 euro e a memoria da quello che ricordi non dovrebbero esserci prodotti compatibili per questi codici,
farò comunque una ricerca ed eventualmente farà seguito un altro articolo a questo qualora mi sia sbagliato………

Incoming search terms:

Leave a Comment

Differenza tra i colori visti a video e quelli stampati?

 

Qualche giorno fa ci è stato posto da un utente un quesito relativo alla qualità della stampa della sua HP Officejet,
in pratica rispetto all’immagine vista a Monitor da stampare,
la stampa risultava differente,
più sfuocata,

c’ è stato quindi chiesto se era un problema della stampante oppure delle cartucce,
ed in effetti la domanda è più che fondata anche se a dire il vero di regola è dovuto quasi sicuramente alle cartucce e non alla stampante di per se,
al massimo se stiamo utilizzando come in questo caso una HP Officejet e questa a cartucce con colori separati dalla testina,
potrebbe anche essere un problema sulla testina di stampa,
magari sono otturati gli ugelli,
anche solo uno in particolare e questo comporta una scarsa qualità di stampa.

Per capire quindi a cosa sia dovuto questo problema dobbiamo iniziare con il fare un test di stampa,
se hai una Officejet oppure una HP Photosmart ,
con display lcd touch-screen devi andare su Configurazione e scendere con le frecce fino ad arrivare a
Rapporto Qualità di stampa, stampando questo semplice rapporto riusciamo già a vedere quello che è lo stato attuale dei colori,
se ad esempio una cartuccia stampa male oppure non stampa per niente con la stampa di questo rapporto riusciamo subito a monitorarla,
è un trucco che viene utilizzato da coloro i quali non avendo la possibilità di sapere la quantità di inchiostro presente nelle Cartucce perché stanno utilizzando cartucce compatibili o ricaricate,
eseguono il test per vedere lo stato dei 4 colori.

Se per esempio stampando il test c’è un colore dei 4 colori fondamentali che non stampa per nulla,
allora questo va sostituito o ricaricato,
per capire se è realmente piena o meno la cartuccia puoi aiutarti con i pesi oppure devi sforzarti di ricordare se effettivamente hai stampato molto con quel colore;

attenzione!!!

Questo esempio riguarda eventuali cartucce compatibili oppure ricaricate,
il discorso cambia completamente se hai inserito una Cartuccia originale HP ma questo pur essendo piena non stampa,
in questo caso il problema è dovuto quasi certamente agli ugelli della testina,
per prima cosa inizia a fare dei cicli di pulizia e di seguito esegui il test,
se non risolvi il problema è abbastanza delicato in quanto devi procedere con la pulizia manuale degli ugelli,
che spiegheremo nel prossimo articolo!!!

Incoming search terms:

Leave a Comment

  
  • Categorie

  • Recent Search Terms

  • Commenti recenti

  • Articoli recenti

  • Archivi

  • Blogroll

  • RSS Iscriviti alle Notizie!!!