Stampanti HP

Il Sito Autorità sul mondo HP

Come Sostituire il Fusore su una Stampante HP Laserjet

 

Di tanto in tanto ci cimentiamo in un campo che non è il nostro,
quello relativo all’assistenza tecnica è giusto però venire incontro a quelle che possono essere le esigenze degli utenti in questo caso utenti di vecchia data che hanno la necessità di procedere alla sostituzione del Fusore sulla propria stampante visto che ormai la qualità delle stampe è deteriorata in maniera irrimediabile.

Certamente l’operazione non è delle più semplici anzi tutt’altro,
ne alla portata di tutti ma se magari hai un po’ di dimestichezza con lo smontaggio ed il successivo rimontaggio di pezzi hardware puoi tentare con il fai da te risparmiando i costi enormi da sostenere se invii la stampante ad un centro assistenza hp.

Per spiegare la procedura ci aiuteremo con le immagini presenti nel sito Printer tech uno dei siti storici negli USA che si occupano per l’appunto di Assistenza tecnica per stampanti laser,
quasi esclusivamente per tutta la gamma di Stampanti HP Laserjet.

A breve ti rilascerò il link attraverso la quale potrai vedere la procedura completa di sostituzione del Fusore,
ti anticipo comunque che la procedura si suddivide in diverse fasi ed è relativa alla sostituzione del Fusore su una Laserjet 1200,
le fasi principali sono:

Rimozione del Coperchio Sinistro,
Rimozione della Cover Superiore posta sul retro della stampante,
Rimozione del Coperchio Laterale Destro,
Rimozione del Coperchio Superiore della Stampante,
Rimozione delle Staffe di metallo prima sul lato destro e poi sul lato sinistro,
ed infine si procede con la rimozione dell’unità di fusione.

E’ inutile dirti che a questo punto se segui tutti i punti e le indicazioni date qui

Sei già a buon punto e se riesci con la sostituzione poi per rimettere nuovamente la stampante in condizioni di poter stampare devi seguire la procedere inversa che hai seguito per smontare i vari coperchi della stampante e che puoi comunque visionare ogni volta che vuoi attraverso le pagine apposite che trovi sul sito printertechs,

il sito è veramente ben fatto e per diversi modelli di HP laserjet trovi il file in allegato con le istruzioni in inglese che spiegano come smontare òa stampante è procedere nella sostituzione dei Maintenance Kit qui ad esempio trovi le istruzioni per il maintenance kit della HP laserjet 1320.

Incoming search terms:

Leave a Comment

Difetti di Stampa su una HP laserjet II Parte

Continuano gli articoli dedicati ai possibili difetti di stampa riscontrati su una Stampante Laser e nello specifico su alcuni modelli Hp laserjet,
se dobbiamo dirla tutta l’argomento è abbastanza complicato perché non sempre si ha la certezza al 100% di quale possa essere realmente il problema, per questo stiamo cercando di analizzare quelle che sono le casistiche più ricorrenti dando uno sguardo anche a ciò che viene riportato nell’assistenza tecnica di hp.

Nella stragrande maggioranza dei casi comunque i difetti sono imputabili alla cartuccia di stampa che in questo caso è un Toner,
indipendentemente dal fatto che sia poi un difetto del tamburo di stampa, oppure di una lama di pulizia o della grafite utilizzata per la ricarica di Toner,
la stragrande maggioranza dei difetti di stampa dipende dalla cartuccia anche se non sempre.

Ad esempio nel caso delle impurità riscontrate in fase di stampa,


queste potrebbero anche dipendere eventualmente dall’utilizzo di carta scadente o inumidita,
per quanto riguarda invece la presenza di linee verticali il difetto è imputabile quasi sicuramente al Tamburo di stampa e di conseguenza alla cartuccia di stampa,
il tamburo potrebbe essere infatti graffiato e quindi la strada da percorrere sarebbe, sostituire il drum oppure cambiare la cartuccia completamente.

Per le Macchie di toner

oltre alla cartuccia difettosa non è da escludere un problema sul Fusore, la temperatura del fusore potrebbe essere troppo bassa,
in questo caso per prima cosa bisogna accertarsi che nel driver di stampa sia stato selezionato il tipo di supporto appropriato,
comunque se il problema è effettivamente sul Fusore è facile rendersene conto in quanto il toner non viene fissato in alcuni punti sul foglio di carta e quindi vuol dire che il Fusore non fa del tutto il proprio lavoro,
discorso analogo nel caso di dispersione del Toner,
anche in questo caso il difetto è imputabile al Fusore

In genere comunque i difetti di stampa sono imputabili alla Cartuccia Toner, al Fusore, all’utilizzo di carta umida, oppure da non trascurare è il problema relativo alla scheda controller della stampante,
in questo caso entriamo nella parte più tecnica dell’utilizzo di una Stampante Laserjet che in genere interessa largamente dei tecnici qualificati.

Dalla nostra cercheremo di approfondire meglio, i possibili difetti dovuti al Fusore o ad altro cercando anche di capire eventualmente come smontare un Fusore su una HP laserjet e se vale la pena di fare un’operazione del genere oppure no….
è ciò che analizzeremo nei prossimi aggiornamenti del blog!

 

Incoming search terms:

Leave a Comment

Perché non conviene comprare stampanti laser a colori economiche?

 

Il titolo di questo articolo potrebbe sembrare contraddittorio ma in realtà è solo un modo ironico di mettere a nudo quello che è il mercato attuale delle stampanti laser a colori economiche,
è un discorso che stiamo portando avanti da tantissimo tempo e che periodicamente tiriamo fuori dal cilindro per mettere in guardia o meglio per avvertire coloro i quali spinti dall’occasione di turno optano per l’acquisto di una laser a colori senza fare una valutazione generale del prodotto.

Non che una laser a colori non sia un prodotto valido,
assolutamente no,
anzi tutt’altro il problema specifico non riguarda la qualità o meno della stampa perché questa si sa per la stampa a colori su tirature medio alte non ha rivali,
il problema sorge proprio nelle stampanti laser a colori di fascia medio-bassa vendute a basso prezzo ma che hanno dei costi di gestione molto alti.

Un esempio su tutti visto che abbiamo nel precedente articolo citato alcuni modelli laser a colori entry level è il caso della serie Laser a colori Samsung CLP320 e CLP325 e della Canon LPB7010c,
in primis bisogna sottolineare che su queste stampanti se termina anche un solo toner anche di un colore differente dal nero non fanno stampare in quanto è necessario per forza sostituire prima il toner esaurito,
a parte questo bisogna dire che i Toner non sono ad altissima capacità ma ad una capacità medio bassa:
da 1200 a 1500 pagine per il toner nero,
1000 pagine per ciascun toner a colori,
con prezzi medi che comunque non scendono mai al di sotto di 50 euro a cartuccia a meno che non si opti per prodotti rigenerati oppure ricaricati.

I costi di gestione non riguardano però solo il costo delle cartucce ma riguardano alcuni accessori necessari per una buona riuscita di una stampa fatta con tecnologia laser,
2 tra gli accessori determinanti sono il Drum ed il Fusore,
la nuova serie Laser a colori di fasci bassa vedi Samsung, Canon, HP per citarne alcuni utilizza tecnologia di stampa in cui Toner e tamburo sono separati e quindi il tamburo è anch’esso soggetto ad usura ed è necessario sostituirlo non appena la qualità di stampa comincia a peggiorare.

Il problema principale in questi casi riguarda proprio il prezzo del Drum,
dobbiamo considerare il fatto che una Fotounità per Samsung Clp320/325 costa all’incirca 150 euro una cifra che supera abbondantemente il prezzo di acquisto della macchina stessa,
discorso analogo per il tamburo delle Canon Lbp7010,
in questo caso scendiamo anche di prezzo,
analogamente cala anche la durata del drum nel caso Canon veramente esiguaa mio modestissimo avviso.

Cercheremo di fare 2 conti su durata e costi dei drum per queste stampanti laser a colori nel corso del prossimo post in cui definiremo meglio la situazione e spiegheremo uno dei più grandi costi nascosti che hanno le stampanti laser a colori e che nessuno ti spiega quanto vai ad acquistare una nuova stampante laser a colori economica!!

 

Incoming search terms:

Comments (8)

Messaggio di Maintenance sulla serie Laserjet 4000/4100 e non solo…..

Su alcune “vecchie” stampanti HP Laserjet è possibile che ci si ritrovi dinanzi ad un messaggio sul display della stampante con dicitura Maintenance Message un messaggio di errore che impedisce alla stampante di stampare e che vuol significare che ci sono alcune parti della stampante che hanno superato un determinato numero di stampe e che andrebbero sostituite;
di regola per garantire una qualità di stampa ottimale,
la stampante richiede una manutenzione ordinaria ogni 200.000 pagine.
Il kit di manutenzione della stampante contiene parti sostituibili dall’utente per la manutenzione della stampante di routine
ed include i seguenti pezzi:
Fusore – Rullo di Trasferimento e Rullo di alimentazione.

Su alcuni modelli come la serie HP Laserjet 4000/4050/4100 è possibile però sbloccare la stampante con una semplice procedura:

Spegnere la stampante.

Tenere premuti i tasti ITEM e VALUE.

Riaccendere la stampante

Aspettare che venga visualizzato sul display RESET MAINTENANCE COUNT e rilasciate i due tasti,
a questo punto la macchina è nuovamente  pronta per l’uso.

Su altri modelli di fascia più alta del tipo HP Laserjet 8000/9000 la procedura è differente:

Spegnere la stampante

tenete premuti i tasti SELECT e ANNULLA OPERAZIONE.

Riaccendere la stampante,

Rilasciate i tasti quando tutte le luci del pannello della stampante sono

accese ed il display è vuoto.

Se sul display è scritto INTERNAL TEST,

è stato fatto un errore cioè sono stati rilasciati i tasti troppo velocemente,
bisognerà ripetere tutto il processo.

Premere quindi MENU,
poi SELECT,
Apparirà brevemente il messaggio SERVICE MODE,
poi la stampante comincerà un test interno;
dopo qualche secondo, entrambe le luci del pannello di controllo si
spengono e la stampante può visualizzare WARMING UP.

Dopo aver passato il periodo di riscaldamento ed il self test, sul display appare SERVICE MODE

Premete ITEM fino a che non appare la scritta MAINTCOUNT.

Usate i tasti + e – per portare a zero entrambi i numeri.

Premere GO per ripartire.

A questo punto la Stampante sarà nuovamente pronta per l’uso,
con quale qualità di stampa è difficile stabilirlo perché dipenderà molto dallo stato in cui si trovano materiali come il fusore o i rulli,
però intanto è possibile stampare!!!

Incoming search terms:

Leave a Comment

Come funzionano le Stampanti Laser a colori Multi-pass

Nell’articolo in cui abbiamo introdotto la tecnologia di
stampa Laser a colori,

abbiamo visto che questa si divide ai nostri giorni in 2 differenti tipi,
le stampanti che utilizzano la tecnologia Multi-pass e quelle che usano il Single-pass.

Nella  tecnologia multipass,
il documento   a colori si ottiene attraverso quattro
Successivi passaggi sullo stesso tamburo, uno per ogni colore base rispettivamente: nero, ciano, giallo e magenta.

Come per le laser monocromatiche,
le informazioni che descrivono l’immagine da stampare inviate dal computer alla stampante vengono trasformate in un raggio laser modulato che colpisce il tamburo fotosensibile  caricandolo elettricamente e creando,
in tal modo l’immagine latente del documento che deve essere stampato.

Durante questa rotazione il Tamburo di Stampa entra in contatto con la cinghia di trasferimento che ha una carica elettrica negativa ed è il luogo dove si vanno a depositare le particelle di Toner che passano quindi dal Tamburo alla Cinghia,
contemporaneamente durante la rotazione della cinghia il foglio di carta entra in contatto proprio con questa ed è qui che avviene il passaggio della polvere toner sul foglio di carta.

Una volta che il foglio di carta ha preso in consegna la polvere Toner con l’immagine latente trasferita dal Tamburo,
viene spedito verso il Fusore dove attraverso l’azione combinata di alcuni rulli fusori,
il Toner viene fissato nelle fibre della carta stesso terminando in questo modo il processo di Stampa a colori

Incoming search terms:

Leave a Comment

Come funziona la Tecnologia utilizzata sulle Laserjet?

Di Stampanti HP Laser abbiamo già parlato nei giorni scorsi quando abbiamo presentato le HP Laserjet Pro1100,
prima di ritornarvi prepotentemente o sentito la necessità di scrivere poche righe su quello che è il funzionamento della Stampa laser e di conseguenza della tecnologia utilizzata anche dalle Stampanti HP Laserjet.

Vediamo velocemente quindi come funziona la Tecnologia di Stampa Laser:

Il principio di funzionamento della stampa laser è abbastanza semplice:

all’interno della stampante troviamo una sorgente laser che genera un fascio di luce concentrato e uno specchio rotante in grado di indirizzarlo nei punti desiderati,
Il fascio va successivamente a colpire il Rullo o Tamburo di Stampa che è ricoperto da uno strato di materiale fotosensibile in grado di caricarsi elettricamente,
una volta caricato il tamburo entra in contatto con una finissima polver “Toner”attira queste particelle nelle zone che sono state caricate e di seguito le và a fissare sul foglio.

Il Fissaggio avviene poi attraverso un processo termico che corrisponde alla fase finale di tutto il processo di stampa e qui il foglio passa attraverso dei Rulli (Rulli Pressori) riscaldati ad alta temperatura in maniera tale che attraverso il calore il toner si fissi sul foglio;
nella parte conclusiva il foglio passa poi nel “forno” della Stampante chiamato anche fusore prima della fuoriuscita finale dalla stampante.

Tutto qui anche se a parole il processo sembra complicato è costituito da alcuni semplici passaggi che ritroviamo anche nelle stampanti laser a colori anche se per questi ultimi modelli il processo in alcuni casi può variare in quanto alcuni produttori utilizzano tecniche di stampa nuove e differenti tra loro,
che cercheremo di approfondire in seguito quando andremo a conoscere quelli che sono i modelli di Stampanti Laser a colori firmati HP.

Incoming search terms:

Leave a Comment

Scopriamo le parti che formano una Cartuccia Toner

Nel corso di questi mesi,
da quanto è nato questo blog  diverse volte ci siamo trovati a parlare di Cartucce Toner,
di Rigenerazione oppure in altri casi di Ricarica del Toner,
lo abbiamo fatto attraverso dei video dimostrativi presi quà e là sul web oppure attraverso delle immagini,
abbiamo però detto come esistano delle differenze tra la Rigenerazione oppure la Ricarica.

La Ricarica è un processo “secco” in cui nella maggior parte dei casi non andiamo nemmeno a smontare la cartuccia ma a fare soltanto un foro per la ricarica da effettuare con una bottiglia di Toner,
per quanto riguarda invece la Rigenerazione il discorso è più complesso in quanto si smonta la Cartuccia e si controllano quelle che sono le parti che la compongono,
sostituendo quelle usurate.

Quest’ultima procedura è più complessa ma è quella che può avere maggior successo;
andiamo quindi a vedere quelli che sono i componenti di un Toner dando uno sguardo all’immagine schematica posta sopra:

Una cartuccia Toner è composta dal Drum che è la parte fondamentale del processo di stampa in quanto è da qui che viene acquisito il raggio laser emesso dalla stampante con i dati che devono andare in stampa,
una volta che viene generata quest’immagine,
tutta un’altra serie di componenti iniziano a lavorare per far si che la stampa possa fuori uscire della stampante nel minor tempo possibile ed in maniera leggibile.

Gli elementi che costituiscono la Cartuccia sono:
il Rullo Magnetico che ha la funzione di richiamare polvere Toner dal serbatoio della Cartuccia,
il PCR che è l’elemento che ha 2 funzioni la prima è di caricare negativamente il Drum,
la seconda per mezzo di una Lama Dosatrice “Wiper Blade” di dosare ed infine di pulire il Rullo dalla polvere in eccesso;
mentre per quel che riguarda la parte finale della stampa subentrano altri 2 componenti che in questo caso non fanno parte della cartuccia ma bensì della stampante laser:
sono il Rullo Fusore ed il Rullo pressore,
questi 2 componenti fissano la polvere Toner sul foglio di carta nella fase finale di uscita del foglio.

Questa è la procedura di stampa Laser ed i componenti che la compongono,
abbiamo cercato di riassumere il più possibile le fasi in maniera tale da rendere il tutto il più comprensibile possibile.

Se hai dubbi non esitare a contattarci!

Incoming search terms:

Leave a Comment

  
  • Categorie

  • Recent Search Terms

  • Commenti recenti

  • Articoli recenti

  • Archivi

  • Blogroll

  • RSS Iscriviti alle Notizie!!!