Stampanti HP

Il Sito Autorità sul mondo HP

Come modificare la Risoluzione di Stampa su una Hp Laserjet

 

Sicuramente uno dei problemi principali per coloro i quali utilizzano una stampante laser entry level è quello relativo ai costi di gestione e nello specifico al costo del Toner,
alcuni utenti si mettono alla ricerca disperata di possibili procedure per poter Ricaricare il Toner con dei kit di ricarica fai da te oppure si rivolgono a dei rigeneratori locali per farsi rigenerare la Cartuccia,
senza pensare che è possibile comunque eventualmente diminuire i costi di gestione con una piccola è semplice operazione.

L’operazione da eseguire è quella di diminuire la Risoluzione di stampa nelle impostazioni di stampa della stampante,
soprattutto negli ultimi anni i produttori hanno puntato molto al miglioramento della qualità di stampa delle proprie stampanti laser,
siamo passati quindi da stampanti con risoluzione massima di 300 dpi fino alle attuali stampanti laser con Risoluzione fino a 1200 dpi,
se da una parte è aumentata la qualità di stampa allo stesso tempo aumentano anche i consumi di toner,
proprio per questo è opportuno intervenire sulle impostazioni di stampa riducendo la Risoluzione di stampa.

La procedura è abbastanza semplice anche se varia in base al driver di stampa che stiamo utilizzando,
sulla vecchia generazione di Stampanti HP laserjet è necessario entrare nelle Impostazioni di stampa,
su Preferenze di stampa e da qui impostare la qualità di stampa dal menù a discesa,
per Stampanti HP laserjet di vecchia generazione intendiamo modelli HP laserjet storici come ad esempio tutta la serie Laserjet 1010/1020, i modelli Laserjet 1200/1300/1320 per citare alcuni dei modelli Hp che hanno fato la storia della stampa laser.

Sui nuovi modelli come ad esempio la gamma HP laserjet P1102 è possibile sfruttare la funzione di stampa Economode, grazie a questa funzione si ottiene un notevole risparmio di Toner a discapito però di quella che è la qualità di stampa è necessario quindi utilizzare questa funzione quando non si ha la necessità di stampare documenti importanti anche perché controllando il manuale d’uso della stampante,
Hp consiglia di non utilizzare eccessivamente questa funzione in quanto potrebbe danneggiare altre componenti della cartuccia stessa.

La procedura di impostazione Economode è comunque molto semplice,
bisogna Aprire il driver della stampante, fare clic sul pulsante Proprietà o Preferenze.

Fare clic sulla scheda Carta/Qualità,
 Selezionare la casella di controllo EconoMode a questo punto la stampante automaticamente stamperà in maniera più sbiadita, dimezzando quelli che sono i consumi di Toner.

 

 

Incoming search terms:

Leave a Comment

Cartuccia HP a colori stampa solo un colore?


Oggi prendiamo in esame di una dei problemi classici che potrebbero presentarsi a coloro i quali utilizzano una Stampante HP sulla quale sono montate Cartucce con testina di stampa integrata,
questa tipologia di cartucce sono monoblocco questo vuol dire che per quanto riguarda la Cartuccia a colori questa è unica e non a colori separati a differenza delle Cartucce che non hanno testina di stampa,
vedi cartucce Epson, Brother oppure proprio la nuova generazione di Cartucce di stampa utilizzate sulla stragrande maggioranza di Stampanti HP Photosmart o Officejet.

Una delle problematiche classiche per questa tipologia di cartucce è la totale assenza di un colore in fase di stampa,
questo naturalmente porta ad una qualità delle stampe scadenti in quanto essendo la modalità di stampa
CMYK formata da 4 colori prevalenti  basta che ne manchi uno totalmente per sfasare totalmente  una stampa a colori.

Cosa vuol dire quindi se la tua Cartuccia a colori non stampa un colore,
i motivi possono essere 2:
Nel primo caso può darsi che sia realmente finito un colore all’interno della cartuccia e che quindi questa non stampi bene,
se ad occhio non riesci ad individuare quale colore è terminato,
stampa un Auto-test o pagina di configurazione della stampante per verificare lo stato dei colori,
in maniera tale da individuare il colore mancante,
una volta individuato il colore mancante hai davanti 2 scelte,
la prima scelta quella più economica e di individuare la zona della cartuccia che contiene quel colore e ricaricarla aggiungendo proprio l’inchiostro mancante.

Diciamo che questa è la procedura più economica ma anche quella che garantisce minori probabilità di avere una qualità della stampa eccellente,
volendo potresti fare una prova e verificare cosa ne è venuto fuori,
se il risultato non ti soddisfa e non è certo ciò che volevi,
allora procedi con il piano B,
cioè cambia la cartuccia :)

 

 

Incoming search terms:

Leave a Comment

Problema Qualità Scansione con OCR su una HP?

Se ti ritrovi a leggere questo articolo allora è molto probabile che rientri in quella fascia di utenti che utilizzando una
Stampante Multifunzione HP nel momento in cui si ritrovano a scannerizzare un documento nel formato .RTF hanno dei problemi riguardanti la qualità del testo scannerizzato,
che in alcuni punti risulta essere illeggibile in altri sembra può somigliare ad un testo Arabo che non ad un testo italiano.

Per eliminare questo difetto abbastanza fastidioso e che in alcuni casi può realmente scoraggiare l’utente all’utilizzo dell’OCR è possibile effettuare una procedura riportata anche nel sito ufficiale HP,
nell’area Assistenza alla quale rimandiamo direttamente attraverso questo link:
http://h10025.www1.hp.com/ewfrf/wc/document?docname=c03132169&cc=ad&dlc=it&lc=it&jumpid=reg_r1002_itit
anche perché altrimenti avremmo dovuto fare un copia ed incolla e non mi sembra il caso.

I Passi fondamentali da seguire sono quelli di entrare attraverso il Centro Soluzioni HP direttamente nelle gestioni avanzate dello Scanner ed impostare la lingua corretta in questo caso naturalmente Italiano,
nelle Opzioni di Formattazione pagina su RTF e di seguito su Mantieni Formattazione Pagina,
una volta eseguita questa piccola procedura è possibile avviare la Scansione del Documento.

Non è detto però che impostando le funzioni avanzate di Scansione come sopra la Scansione del Documento in .RTF non dia dei problemi;
Il software potrebbe non riconoscere un testo con spaziature troppo strette,
Ad esempio, se il testo che il software converte ha caratteri mancanti o combinati, “rn” può apparire come “m.”

La precisione del software dipende dalla qualità dell’immagine, dalle dimensioni del testo, dalla struttura dell’originale e anche dalla qualità della scansione,
è opportuno verificare che la qualità dell’immagine dell’originale sia buona,
gli sfondi colorati possono rendere le immagini in primo piano troppo confuse,
sono diverse le incognite quando si va a Scansionare un documento mediante OCR in .RTF,
purtroppo ad oggi non riusciamo a dare una soluzione al problema soprattutto per la serie di Stampanti Multifunzione HP Officejet che hanno il software OCR integrato,
proprio per questo gradiremo un intervento da coloro i quali sono in grado di fornire consigli o soluzioni al problema “Qualità Testo Scannerizzato con OCR”;
il dibattito è aperto ora tocca a voi!!!

Incoming search terms:

Comments (2)

Problema qualità di Stampa su una HP laser color 2600?

Se hai problemi riguardanti la qualità di stampa della tua HP laser a colori allora fidati perché non sei l’unico dover fronteggiare un problema del genere,
questo difetto nella maggior parte dei casi è dovuto ad un problema sui Toner di regola Toner Rigenerati o compatibili anche se a dire il vero non di rado è capitato lo stesso difetto anche su Toner originali,
certamente con una percentuale di gran lunga inferiore rispetto a Toner paralleli.

In questo caso mi ricollego ad un’articolo datato qualche giorno fa in cui siamo proprio andati a vedere quella che è la procedura di ricarica per questa serie di Toner HP Q6000a,
alla fine dell’articolo abbiamo comunque ribadito che non è certo che la cartuccia stampi in maniera perfetta ne tanto meno si è sicuri che questa non inizi a perdere polvere all’interno della stampante.

E facile capire quando una cartuccia inizia a dare dei problemi in quanto potrebbe riscontarsi dei difetti chiari in quella che è la qualità della stampa,
allo stesso tempo uno dei problemi più ricorrenti è anche la perdita di toner all’interno della stampante stessa,
questa perdita provoca un problema ricorrente sulla qualità delle stampe,

se ti capita infatti di ritrovarti con la stampa di un foglio che ha lo sfondo del foglio di un colore specifico:
magenta, giallo, blu o nero,
allora questo difetto è imputabile proprio alla perdita di quel toner che è finito sulla cinghia di trasferimento termico,
anche conosciuta come Belt,
la cinghia di trasferimento termico ha la funzione in questo caso di  caricare l’immagine dei 4 tamburi per stamparla in un unico passaggio
per risolvere il problema la procedura da fare è quella di smontarla e pulirla con un panno antistatico e possibilmente con un pulitore per parti ottiche
puoi iniziare a smontarla seguendo le istruzioni riportate in questa piccola guida che ti svela i segreti per smontare correttamente le parti più importanti di una Laser a colori HP,
sia essa una Laser color 1600,2600 o 2605 questo cambia poco,
le stampanti sono quasi identiche.
A questo punto per la pulizia lascio a te la scelta l’importante che fai attenzione a non graffiarla o a rigarla altrimenti addio cinghia e addio qualità di stampa decente………..

Incoming search terms:

Comments (6)

Hai un problema di scarsa qualità del colore sulle tue Cartucce?

Se hai problemi di scarsa qualità nella stampa a colori della tua stampante hp,
allora dobbiamo cercare di analizzare quelle che possono essere le possibili cause che hanno provocato ciò,
Nella maggior parte dei casi il problema è dovuto alle testine di stampa in non perfette condizioni dovute all’utilizzo di cartucce con
inchiostri scadenti o all’inutilizzo per un lungo periodo che ne ha peggiorato di molto la qualità della stampa.

Se prima era appannaggio esclusivamente di Cartucce con testina di stampa integrata ricaricate o rigenerate male,
ora questo problema si è allargato anche per la serie di stampanti a colori separati,
ormai la maggior parte tra i modelli di stampanti HP di quest’ultimo periodo e che vede tra queste alcuni dei modelli di cartucce maggiormente conosciuti e anche maggiormente citati sul nostro sito,
cartucce come le HP364, HP920, HP940 ecc.
per tutta questa serie di stampanti che utilizzano queste cartucce di stampa,
è opportuno prestare la massima attenzione alla tipologia di inchiostro utilizzato,
e per favore non andiamo in giro a raccontare che l’inchiostro è uguale ed identico per tutti i tipi perché non è così e proprio frequenti intasamenti,
stampe scadenti ed ugelli bloccati ne sono la dimostrazione lampante.

Per una corretta manutenzione della testina su questa serie una buona soluzione sarebbe quella di sganciare la testina e pulirla con qualche liquido apposito di pulizia,
dopo il quale da software o direttamente dal touch screen della stampante bisogna entrare nella manutenzione della stampante ed avviare qualche ciclo di pulizia testina,
di seguito è opportuno stampare un foglio di verifica….
di regola a meno che la situazione non sia pessima,
la stampante dovrebbe ritornare a stampare in maniera decente,
altrimenti è opportuno contattare l’assistenza tecnica hp.

Incoming search terms:

Leave a Comment

Stampanti Laser a colori per ufficio

Tra i problemi maggiori che si incontrano oggi giorno nella normale gestione di un ufficio che ha la necessità di stampare con una stampante laser colori che garantisca un elevata produttiva ed un costo di gestione contenuto sono:
l’elevato prezzo iniziale della stampante in quanto se si vuole acquistare una stampante dalla produttività elevata non si può acquistare una Stampante entry level nemmeno se questa è un Multifunzione Laser a colori perché comunque questa non è in grado di garantire elevata produttività nel ciclo di lavoro,
qualità di stampa e ne tantomeno bassi consumi in quanto questi sono più alti rispetto a macchine molto più performanti.

Per acquistare un Multifunzione Laser a colori di cui abbiamo già parlato in precedenza in qualche recensione precedente devi considerare anche per un A4 costi che superano tranquillamente mille euro per una singola macchina,
se poi l’ufficio e medio grande si necessità di più macchine e non soltanto di una,
i costi di conseguenza balzano alle stelle,
e questo può far allontanare da questa scelta il possibile acquirente.

Per far fonte a questa specifica richiesta di mercato i produttori hanno creato dei pacchetti studiati ad hoc proprio per questo target di utente,
che è poi uno dei target di gran lunga più importanti se non altro perché un consumatore continuo cioè che stampa giornalmente  e non sporadico come può essere l’utente domestico,
questi pacchetti sono chiamati in modi differenti:
contratti a costo pagina;
contratti a costo copia;
noleggio stampanti ecc…
ciò non cambia la sostanza e cioè che attraverso la stipula di un contratto tra 2 parti:
Rivenditore autorizzato alla gestione del contratto di noleggio e acquirente è possibile prendere in noleggio alcuni modelli di stampanti che possono così subito entrare nel proprio parco stampanti con un contratto mensile all inclusive che permette all’utente in base alle stampe previste mensile di sapere già in anticipo quella che è la spesa mensile riguardante la stampa,
utilizzando sempre e soltanto prodotti originali e con la sicurezza di avere un contratto di assistenza illimitata che copre per guasti o rotture varie che rientrano sempre nel canone mensile precedentemente stabilito.

Uno dei migliori servizi attualmente sul mercato è HP Quick Page,
se vuoi conoscere cosa  e a chi è rivolto allora non perderti ciò che abbiamo preparato per te;
non è però questo  l’unico servizio di qualità presente sul mercato,
aspettati a breve  una novità riguardante questo servizio!!!

Incoming search terms:

Leave a Comment

Stai utilizzando una HP Laserjet che improvvisamente stampa sbiadito?

Se hai una Stampante HP laserjet indipendentemente dal modello preciso in questione e di colpo questa inizia a stampare non bene cioè la qualità della stampa risulta essere troppo sbiadito e di conseguenza risulta difficile anche decifrare quella che è la stampa effettuata allora le cause potrebbero anche essere diverse ma sono comunque tutte riconducibili ad un unico protagonista cioè la Cartuccia Toner difettosa o in esaurimento.

Se il problema sorge non appena si installa la cartuccia allora non ci sono particolari dubbi nel credere che il problema dipendi da questo anche perché non vediamo altri indiziati che possano provocare un difetto del genere,
la stampa sbiadita in questo caso dipende quasi sicuramente dalla tipologia di polvere Toner utilizzata meno densa e differente rispetto a quella originale hp,
il problema è questo se la stampa è comunque normale nel senso che non porta con se macchie di toner o righe sul foglio,
se invece i problemi sono questi il discorso cambia ma per questo è necessario introdurre un argomento differente.

Cosa fare in questo caso?

Se ti ritrovi con un difetto del genere su una cartuccia comprata nuova o ricaricata,
al 99% stai comunque utilizzando un prodotto non originale HP,
quindi la cosa più veloce da fare e contattare il rivenditore che ti ha fornito la cartuccia e chiederne eventualmente il cambio,
anche perché contattare HP direttamente sarebbe una follia,
non si può certo pretendere che  l’Assistenza HP possa dare suggerimenti su Toner concorrenti!!!

Al massimo possono dire di provare con una Cartuccia originale.

Attenzione però perché non stiamo facendo l’esempio di una cartuccia appena installata che stampa chiaro,
ma se invece stai stampando da diverso tempo e di colpo la stampa risulta sbiadita a cosa è imputabile questo?

I casi possono essere 3:
La cartuccia sta terminando magari non te ne sei accorto è passato diverso tempo e hai perso il conto approssimativo di quanto abbia stampato la tua cartuccia toner ed in tanto questa ora volge al termine;

Ha stampato poco?

Allora fai una verifica del peso della cartuccia può anche darsi che questa sia difettosa,
tieni presente comunque che la durata di una cartuccia dipende molto anche dalla tipologia di stampe effettuate,
se queste sono a colori pieni, immagini, sfondi scuri ecc….il consumo è di gran lunga più alto rispetto al consumo che si ha con un stampa normale con copertura al 5%.

Infine prova a dare un’occhiata alla risoluzione di stampa impostata sulla stampante,
sulle HP Laserjet rispetto a Stampanti Laser come ad esempio Samsung non è possibile impostare il Risparmio Toner automatico premendo un bottone ma puoi sempre impostarlo dalle impostazioni di stampa,
se fino ad ora lo hai usato ma ora la cartuccia stampa sbiadito,
prova a riportare le impostazioni di stampa ad alta risoluzione.

Incoming search terms:

Leave a Comment

Cartuccia appena installata ma non ti stampa?

 

Hai appena ricaricato una delle tue cartucce Hp ma questa proprio non vuol saperne di stampare e non riesci a capire cosa stia succedendo?

E’ semplice,
molto probabilmente la cartuccia è rimasta bloccata magari chi
ha ricaricato la cartuccia o tu stesso se sei stato tu magari a cimentarti in questa operazione dopo aver ricaricato la cartuccia con l’inchiostro non ha portato a termine l’operazione mettendo in pressione la cartuccia,
una procedura che viene spiegata più volte in tutti i video in cui analizziamo da vicino quella che è la procedura per ricaricare le cartucce HP.

Se la cartuccia ha quindi al suo interno inchiostro e comunque non viene bloccata dalla stampante cioè,
anche se questa viene segnalata come vuota parte e permette la stampa,
allora il problema è relativo solo alla messa in pressione della cartuccia,
che trovi eventualmente qui;
Attenzione però perché è molto importante capire quanto tempo è stata ferma la cartuccia prima di esser ricaricata ed in seguito dopo la ricarica della cartuccia stessa quanto questa non ha stampato.

In un certo senso possono sembrare cose banali ma in realtà non lo sono,
semplicemente perché la ricarica ha un suo fondamento se realmente si stampa con una certa frequenza è la cartuccia quindi non rimane ferma quasi mai o comunque se rimane ferma,
lo fa solo per un breve periodo.

Potrebbe verificarsi anche un altro caso in cui la cartuccia non stampa anche se è piena,
ed è il caso in cui si acquista una cartuccia nuova originale o rigenerata,
maggiormente nel secondo caso (acquisto cartuccia rigenerata)
 ma la cartuccia non stampa niente,
anche in questo caso è un problema di cartuccia e questo può dipendere molto anche dall’ età della cartuccia,
è probabile che se la cartuccia è frutto di una rimanenza di mercato datata quasi sicuramente può creare dei problemi sulla qualità di stampa,
su prodotti ad alta rotazione questo difficilmente accade,
su altri invece un po’ più datati il rischio è alto che si tratti di una cartuccia datata,
magari  scaduta.

Incoming search terms:

Leave a Comment

Hai problemi di striature quando esegui delle copie, delle scansioni o nell’invio di Fax?

Se hai una Stampante Multifunzione dotata di ADF,
cioè il caricatore esterno che ti permette di caricare più fogli automaticamente liberandoti dal doverli inviare manualmente e di colpo ti ritrovi ad avere dei problemi nella qualità delle stampa,
e soprattutto nell’invio Fax allora molto probabilmente sono sporchi i rullini del caricatore ADF.

In realtà se ti ritrovi con delle stampe con delle striature o delle macchie le cause potrebbero essere molteplici,
potrebbe anche essere un problema del vetro dello scanner che è sporco e quindi va pulito,
ma questo lo tratteremo in seguito.

Partiamo in questo caso dal presupposto che il problema riguarda anche l’invio dei fax e le copie di più fogli,
in questo caso è certo che stai utilizzando il Caricatore ADF e quindi il foglio viene caricato da sopra per poi essere scansionato,
se è questa l’operazione che stai facendo allora abbiamo azzeccato il problema molto probabilmente dipende dall’ADF,
questo non vuol dire che è difettoso o non va bene,
semplicemente che è sporco e va pulito,
niente di problematico o di catastrofico è un’operazione abbastanza semplice da eseguire.

Per prima cosa è opportuno staccare il cavo di alimentazione,
un’accortezza da seguire sempre quanto si mettono nelle mani in un qualsiasi apparecchio elettronico e non,
di seguito bisogna semplicemente alzare il coperchio dell’ADF (vedi immagine sopra) e pulire i rullini con un panno possibilmente antistatico un po’ come puoi vedere nella figura,

terminata l’operazione si richiude il coperchio ADF e si collega nuovamente l’apparecchio alla corrente.

Generalmente con questa semplice operazione fatta per bene si riesce a risolvere il problema di striature o macchie nell’invio di fax o nell’esecuzione di copie,
se invece il problema persiste;
allora bisogna contattare direttamente l’assistenza HP.

Incoming search terms:

Leave a Comment

Pregi e difetti delle Cartucce per Stampanti Inkjet!

In questo articolo prendiamo in esame quelle che sono le differenze tra le 2 principali categorie di Cartucce per Stampanti inkjet,
analizzandone Pregi e Difetti.

Abbiamo visto che esistono 2 grandi categorie di stampanti inkjet che utilizzano:
Cartucce con testina di stampa integrata e Cartucce senza testina;
tra i Vantaggi delle Cartucce con testina integrata c’è il fatto che alla sostituzione della cartuccia si cambia anche la Testina di Stampa e quindi si lavora con una cartuccia sempre al 100% delle proprie potenzialità ,
mentre le stampanti modello Epson sulle quali la Testina è integrata nella stampante e quindi separata dalla Cartucce
sono spesso soggette a dare dei problemi in qualità di stampa,

in quanto l’inutilizzo per brevi periodi può far si che l’inchiostro si asciughi
all’interno della testina provocando incrostazioni e stampe di bassissima qualità.

Il vantaggio però delle Cartucce senza testina di stampa e a colori separati lo si vede nella qualità delle stampe prodotte,
di gran lunga superiori in termini di qualità rispetto soprattutto alle stampe prodotte con Cartucce monoblocco,
grazie anche alla possibilità di avere un dosaggio migliore degli inchiostri grazie al fatto che questi sono separati.

Nel momento in cui si opta per una Stampante inkjet è difficile capire realmente quale sia il prodotto migliore,
nel corso degli anni anche chi opera nel settore si è trovato a dire:
“tutto è il contrario di tutto”,
personalmente non posso affermare quale sia il prodotto migliore con dati certi,
posso però già da adesso dire che per Stampe Fotografiche e di qualità è necessario stampare con Stampanti che utilizzano Cartucce a colori separati e senza Testina,
se invece non è necessario stampare ad alta qualità ed oltre tutto si stampa a colori raramente di certo è migliore la soluzione di stampanti che utilizzino Cartucce con testina integrata.

Conosceremo meglio cosa ci offre HP e gli altri produttori concorrenti nei prossimi giorni…..

Incoming search terms:

Leave a Comment

  • Categorie

  • Recent Search Terms

  • Commenti recenti

  • Articoli recenti

  • Archivi

  • Blogroll

  • RSS Iscriviti alle Notizie!!!